Per San Marino: Il gigantismo della sanita’

    IL  GIGANTISMO  DELLA  SANITA’
Il sistema sanitario funzionava meglio quando era tre volte più piccolo e completamente gratuito. Quando eravamo molto più poveri. La qualità è stata trascurata ad eccezione di pochi settori che funzionano egregiamente per merito di medici e collaboratori capaci e coscienziosi.
La smania aziendalista ha creato una struttura clientelare enorme trasformando tanti medici e paramedici in burocrati della ricetta al servizio di malati più o meno immaginari che hanno uno stile di vita assolutamente sbagliato.
Invece di impiegare il massimo delle risorse disponibili nella prevenzione e nell’educazione sanitaria, si è scelta la strada del “malatificio industriale”. Si è scopiazzata la struttura dei grandi ospedali con una spesa spaventosa, insostenibile per un Paese di 33 mila abitanti. Si è intervenuti sull’immobile ospedaliero con grandi spese per avere un ospedale vecchio, mentre con meno soldi si poteva fare nuovo, usando l’esistente come cittadella universitaria di alto livello con centri di ricerca scientifica (fecondazione assistita, staminali ecc.) e campus universitario per gli studenti.
Invece di mettere al centro di tutto la persona umana costruendo un progetto sanitario al suo servizio, sono state fatte le cellette ai “santi” per il voto di scambio che sta distruggendo la Repubblica.
San Marino, 27 luglio 2014

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy