Perquisizioni Di Vizio. Marco Gatti (Pdcs) si dice tranquillo. Forse coinvolte altre societa’

Marco Gatti, Segretario del Partito Democratico Cristiano Sammarinese, nonchè Presidente della Commissione Antimafia, si dice tranquillo dopo le perquisizioni di ieri presso il proprio studio.

Ne parla Sergio Barducci, SmTv San Marino

 

Non c’è solo la Seven Eleven nel mirino degli inquirenti forlivesi ma
altre società potrebbero essere coinvolte nei prossimi giorni. L’accusa è
quella di frode fiscale e di falsa fatturazione. Negli scatoloni
sequestrati a Rovereta, nella sede dell’azienda ci sarebbero finiti
documenti di altre società, che per la magistratura sarebbero, in
qualche modo collegate. Fatture per diversi milioni di euro, riferite a
sponsorizzazioni sportive, legate a team automobilistici, sui quali il
tribunale forlivese intende vederci chiaro.

[…]

E’ sereno il segretario della Dc, Marco
Gatti, presidente della Commissione Antimafia, nel cui studio
professionale i magistrati hanno raccolto la documentazione fiscale
della Seven Eleven.
“Nell’esercizio della professione – ci ha dichiarato
– può capitare di rappresentare clienti che possono incorrere in alcuni
problemi. Il nostro compito – ha aggiunto – è quello di essere sempre
collaborativi con le autorità di vigilanza e il tribunale, e così è
stato”. Marco Gatti ricorda come il Tribunale porti avanti spesso azioni
di questo tipo: “L’importante – afferma – è essere a posto con il
proprio lavoro e con la propria deontologia e per questo – conclude –
sono assolutamente sereno”.

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy