Pescara, Mediterranean Beach Games. Il doppio femminile e maschile conquistano la semifinale nel beach tennis

PESCARA. Gioie e dolori per il beach tennis sammarinese nella terza giornata dei Mediterranean Beach Games di Pescara, dedicata ai quarti di finale dei tornei di doppio maschile, femminile e misto. Il doppio misto esce di scena ai quarti contro l’Italia, mentre il doppio femminile conquista la semifinale. 

Nel pomeriggio di ieri è sceso in campo il doppio femminile composto da Alice Grandi e Camilla Zafferani, impegnata nei quarti di finale contro il duo algerino Amira Benaissa – Fatma Zohra Bockezzi. Partita a senso unico, con le sammarinesi che si sono imposte con un doppio 6-0 senza subire mai pericoli. Un successo che vale l’accesso alla semifinale di domani contro le italiane Nicole Nobile e Ninny Jannika Valentini (ore 18) e la certezza di potersi giocare una medaglia. 

Il doppio maschile sammarinese, formato da Nicolò Bombini e Alvise Galli, e quello cipriota, con in campo il fratello minore di Marcos Baghdatis e Koutroza, hanno dato vita ieri sera ad un match avvincente e tiratissimo, che non ha lesinato emozione sin dalle primissime battute. Nel primo set il copione si ripete identico, gioco dopo gioco, con i più esperti ciprioti che provano a fuggire e i giovani sammarinesi che non glielo permettono. Si gioca punto a punto, fino al 5 pari, quando i titani riescono ad invertire l’inerzia del match e a portare a casa il primo set 7-5. Nel secondo i biancazzurri del coach Stefano Pazzini concedono la miseria di due game agli avversari, aggiudicandosi il parziale per 6-2 e la vittoria che vale l’accesso ad una semifinale contro l’Italia, che ha regolato la Slovenia, importante più che mai.

Comunicato Stampa Elisa Gianessi

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy