Postumano Metamorfico a San Marino: l’esposizione apre le sue porte

Sarà ospitata e visitabile gratuitamente presso la sede di Rovereta della Cassa di Risparmio dal tardo pomeriggio di giovedì 15 dicembre, dove inaugurerà alla presenza degli Ecc.mi Capitani Reggenti Maria Luisa Berti e Manuel Ciavatta, i membri del comitato scientifico, il team dei curatori e gli artisti.

“Postumano Metamorfico”, l’esposizione nazionale della Repubblica di San Marino a La Biennale di Venezia 2022 torna a casa e, per oltre 2 mesi, si aprirà al pubblico locale, dopo aver ottenuto un grande successo nella vetrina internazionale, con oltre 70.000 visitatori su 800.000 mila presenze, intercettando il 9% di tutto il pubblico presente a Venezia.

“Una promessa mantenuta – ha dichiarato in conferenza stampa il Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura Andrea Belluzzi – che riporta a San Marino e dona a tutti i sammarinesi i frutti di un lavoro di altissimo pregio. Quella presentata alla Biennale 2022 dalla Repubblica di San Marino è stata una proposta di respiro internazionale, con artisti di diversi paesi europei ad arricchirla e che fornisce una prospettiva che permetterà alla Biennale Architettura del 2023 e a quella d’Arte del 2024 di mantenere lo standard raggiunto o addirittura di migliorarlo. A breve presenteremo i progetti futuri ma siamo sicuri che, con questo team di lavoro, potremmo ottenere grandissimi risultati”.

Una grande soddisfazione espressa anche nelle parole di Alessandro Bianchini, fondatore di FR Istituto d’Arte Contemporanea, organizzatore del Padiglione insieme a Cris Contini Contemporary Art: “Abbiamo portato a Venezia una visione nuova della Repubblica di San Marino in ambito culturale, mai raggiunta negli anni precedenti. Il merito, oltre che di questa Segreteria che ha sempre creduto nel team che ha lavorato all’esposizione, è di tutti i professionisti, partner, curatori e artisti che hanno arricchito la sua offerta. Ringrazio anche il Segretario Belluzzi per aver esaudito la nostra volontà di portare l’esposizione e le sue opere in mostra a San Marino. Non è stato possibile trasportare solo 2 delle oltre 20 opere degli 8 artisti esposti a Venezia, ma tutti saranno presenti a San Marino con delle loro creazioni. Il taglio del nastro avverrà giovedì 15 alle ore 19.00. Voglio ringraziare fin da subito Cassa di Risparmio per aver subito accolto il progetto e aver fornito una location di grande pregio e bellezza. Grazie anche al Commissario professor Riccardo Varini che è stato di continuo supporto al progetto e al curatore Vincenzo Rotondo che ha presieduto la parte artistica. Grazie a tutto il Comitato Scientifico e ai tanti sponsor che hanno creduto in noi. Spero che l’esposizione che stiamo allestendo sia apprezzata dalla popolazione sammarinese così come è stato per i visitatori della Biennale”.

“Cassa di Risparmio è sempre attenta alle iniziative culturali in Repubblica – ha dichiarato il Presidente Gianfranco Vento -. Ci fa piacere poter dare il nostro contributo mettendo a disposizione della collettività un edificio parte del patrimonio di tutti. Sono contento di questa collaborazione, queste iniziative vanno sostenute e promosse e dal nostro istituto lo saranno sempre”.

Ha infine preso la parola Riccardo Varini, Commissario di Padiglione: “È stato un onore per me partecipare a questa Biennale in qualità di Commissario, un’esperienza che mi ha arricchito fin dalle prime fasi. Non mi rimane che ringraziare tutti coloro che hanno permesso tutto questo, dando appuntamento a tutti i sammarinesi e non solo alle esposizioni dei prossimi anni”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy