Quattro milioni di euro per lo Stadio del Nuoto di Riccione

“Quattro milioni per lo Stadio del Nuoto”. Il Comune ha candidato il potenziamento dell’impianto ai fondi del Pnrr. Il sindaco: “Abbiamo scelto questo fra quattro progetti”

ANDREA OLIVA – “Quattro milioni di euro per potenziare e migliorare l’impianto natatorio riccionese”. L’annuncio lo dà il sindaco Renata Tosi rispondendo in questo modo anche alle polemiche sollevate dalla Federazione squash e dal Partito democratico in consiglio comunale. Da mesi ormai, spiega il primo cittadino, il Comune stava organizzando la partecipazione al bando del Pnrr relativo alle città con meno di 50mila abitanti, non capoluogo di provincia. “Si tratta del bando relativo al potenziamento delle strutture sportive. Grazie ai buoni rapporti che come amministrazione abbiamo sempre avuto con le varie federazioni sportive nazionali eravamo stati interpellati da quattro realtà per verificare la possibilità di procedere con importanti investimenti nelle quattro aree di competenza. Certo è – ribadisce il sindaco – che c’era la possibilità di presentare un solo progetto, quindi una sola manifestazione di interesse per partecipare al bando nazionale del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza”. L’amministrazione riccionese ha dunque valutato le strade che si sarebbero potute percorrere con quattro federazioni. “Stiamo parlando dello squash, della vela, degli sport rotellistici e del nuoto – precisa Renata Tosi –. Alla fine abbiamo valutato molto interessante procedere con le Federazione italiana nuoto, così da avere la possibilità di intervenire in modo importante sull’impianto natatorio”. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy