Reggenti di San Marino da Berlusconi, quella volta, grazie a Lavitola?

Fu grazie a Valter Lavitola che i Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino incontrarono il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, a quanto riporta oggi La Repubblica. 

Il giornale pubblica la intercettazione della telefonata intercorsa a ridosso dell’intervento  dei Reggenti al vertice Fao  del 16 novembre 2009  da cui ebbe luogo un primo cantatto con Berlusconi e quindi il successivo incontro del 27 dello stesso mese, anticipato a San Marino dal Ministro Renato Brunetta.

Giuseppe Caporale e Liana Milella: I verbali / “Un incontro con Silvio?. No problem. Vai e digli che ti manda Lavitola” 

Con la tua benevolenza

In data 11 novembre 2009, Il Capitano reggente di San Marino Francesco Mussoni, chiama Lavitola per avere un appuntamento. E Lavitola glielo dà.

Mussoni “Come stai?”

Lavitola “Oh, Francesco carissimo, bene tu come stai?”

Continua l’intercettazione.

M. “Bene. Senti no, ti volevo dire, siccome noi stiamo alla Fao, come Capi di Stato e so che ci sarà il Presidente, lunedì credo, se potessimo con la tua benevolenza, insomma poterlo incontrare in modo positivo, senza forzature per un colloquio privato sarebbe una cosa piacevole”.

L. “Come vogliamo fare, io gli posso dire che tu lo avvicini, gli dici chi sei, gli dici che te lo detto io, io glielo anticipo, tu ti metti a chiacchierare due minuti, vi scambiate i telefoni.(…) Io glielo dico senz’altro, tanto dovrei vederlo tra oggi e domani, tu quando sei lì, avvicinalo, presentati, digli che sei mio vecchio amico, eccetera, siamo amici da ragazzi, che io ti ho detto che l’avevo avvisato che tu l’avresti avvicinato, che faceva piacere stabilire un contatto anche informale perché io sono un suo grande ammiratore, piripim e parapam, e ti faceva piacere fissare un incontro per andarlo a trovare”.

OGGI I GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy