‘Regione boccia nostro progetto di legge per riconoscimento disagio economico subito per apertura cantieri’.

‘Nella seduta dell’Assemblea Legislativa di questa mattina, la maggioranza di sinistra ha bocciato il nostro progetto di legge per il riconoscimento del disagio economico subito da commercianti e artigiani durante l’apertura di cantieri per la realizzazione di opere pubbliche’.

A renderlo noto è il Consigliere regionale Marco Lombardi, firmatario assieme a tutti i colleghi del gruppo regionale, della proposta di legge.

‘Il provvedimento da noi proposto – prosegue Lombardi – puntava a favorire il riconoscimento del grave disagio economico che, operatori commerciali ed artigiani, spesso sono costretti a subire per effetto dell’apertura di cantieri per la realizzazione di opere pubbliche ed voleva intervenire a sostegno dell’attività già seriamente compromessa da numerosi fattori sia esterni (crisi finanziaria mondiale; crisi economica etc) ed interni alle singole realtà (inaccessibilità dei centri storici ove tali attività sono storicamente ubicate; concorrenza dei grandi centri di distribuzione; blocchi del traffico etc.) di tali soggetti attraverso, la concessione di finanziamenti’.

‘Un altro schiaffo – conclude Lombardi – ai lavoratori della nostra Regione ed alle famiglie emiliano-romagnole; un altro schiaffo ai centri storici delle nostre città’.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy