Respinta procedura d’urgenza per Carisp San Marino. Governo alle prese con i franchi tiratori

Il Consiglio grande e generale non ha approvato la procedura d’urgenza
per l’assestamento di bilancio che comprendeva la ricapitalizzazione

della Cassa di risparmio. Era necessario raggiungere la maggioranza dei
due terzi (39 voti favorevoli), ma i sì sono stati solo 3
2. Il
provvedimento di legge necessita così della seconda lettura.

Antonio Fabbri, oggi sull’Informazione di San Marino, mette l’accento sui risvolti politici che tale votazione comporta.

Di certo, però, la votazione sulla procedura d’urgenza è rivestita di segnali politici non di poco conto. A quanto pare, infatti, il gruppo del Psd ha votato a favore. Questo significa che un numero cospicuo di consiglieri di maggioranza ha bocciato la procedura d’urgenza e questo non depone a favore delle certezze necessarie per il passaggio in aula di provvedimenti importanti.

 

 

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy