Respinto l’ordine del giorno presentato dal Psd in merito all’ex art.7

Il Consiglio Grande e Generale ha respinto con 32 voti contrari e 26 favorevoli
l’ordine del giorno

presentato dal Partito dei Socialisti e dei Democratici in merito alla

questione dell’ex articolo 7
della legge elettorale abrogato nella seduta consiliare del 4 agosto scorso.

Con detto ordine del giorno Claudio Felici, capogruppo del Psd, ha chiesto la iscrizione nelle liste elettorali dei circa 800 cittadini sammarinesi non residenti esclusi dal diritto di voto per l’appuntamento elettorale del 9 novembre , perché non presenti nelle liste elettorali la cui ultima modifica è avvenuta, a norma di legge, agli inizi del 2008.

Il problema era stato sollevato, non nella seduta del 4 agosto, ma successivamente, per la prima volta, verso la fine di agosto,

da Giuseppe Maria Morganti (Psd).
Valeria Ciavatta, Segretario di Stato per gli Affari Interni aveva risposto parlando di una impossibilità tecnico-giuridica a soddisfare la richiesta.

Vedi sintesi del dibattito in Consiglio

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy