Riccione: Niente da fare per H&M, il temporary store rimane sotto sequestro

Il tribunale del riesame ha confermato il sequestro dell’H&M temporary store di Riccione.

Il giudice ha anche aggiunto un ulteriore documento del tecnico della procura in cuis si specifica che “l’opera non è sanabile”.

Ora si sono aggiunti altri problemi paesaggistici in quanto è un vero e proprio esercizio commerciale.

Intanto l’azienda svedese di abbigliamento low-cost ha già lasciato la Perla Verde perché “non vuole associare il proprio marchio a questa intricata vicenda”.

La società “Pesce Rosso”, che aveva chiesto di sfruttare in franchising il marchio, valuta quali mosse fare nei prossimi giorni e se procedere o no contro il Comune di Riccione.

Fonte: (corsivo) “Nuovo Quotidiano di Rimini” – www.nqnews.it

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy