Riccione: Sigilli al temporary store di H&M, scontento il sindaco Pironi

Sigilli sulla spiaggia di Riccione al nuovo store di H&M.

Ieri mattina gli uomini del corpo forestale dello Stato hanno posto sotto sequestro il negozio del colosso internazionale dell’abbigliamento, che occupa i 100 metri quadrati circa.

Si ravvisano, secondo gli agenti, gli estremi di abusi edilizi sulla spiaggia e la mancanza di certificazione sismica.

Il sindaco riccionese Massimo Pironi dichiara: “Le modalità che hanno portato al sequestro sono strane. Gli atti che competono al Comune rientrano nelle modalità autorizzative utilizzate in questi casi. Anzi, durante l’iter burocratico abbiamo dato indicazioni per correggere e migliorare alcuni aspetti, seguendo quanto gli enti ci avevano indicato. Mi auguro che si possa chiarire la situazione nel più breve tempo possibile e non sia una questione di settimane, ma di ore. Ne va della nostra immagine e della volontà delle aziende che scelgono la nostra Riviera per lanciare idee e progetti avendo fiducia nelle istituzioni. Ma siamo sereni che tutto si possa chiarire perché questa pratica è stata seguita per filo e per segno”.

Fonte: (corsivo) “Il Resto del Carlino”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy