Rimini. A scuola salute e benessere contro l’obesita’, per un corretto stile di vita

RIMINI. Si è conclusa ieri mattina presso l’ IC Alighieri-Fermi di Rimini la seconda edizione del progetto universitario ‘Scuola, salute e benessere’ dedicato agli studenti della scuola secondaria di primo grado di Rimini, promosso dal Campus di Rimini dell’Università di Bologna – Dipartimento in Scienze per la Qualità della Vita (QuVi), Comune di Rimini, Ausl di Rimini e Uni.Rimini S.p.A., CONI Rimini e Ufficio Scolastico Provinciale di Rimini. L’iniziativa ha visto docenti e ricercatori del QuVi impegnati in vari incontri tenuti presso le Scuole Medie con l’obiettivo di stimolare il dibattito e far crescere la consapevolezza riguardo il valore ed il significato di uno stile di vita sano e di una corretta alimentazione. 

Erano presenti: Gloria Lisi, Vice Sindaco e Assessore alla Scuola del Comune di Rimini, Leonardo Cagnoli, Presidente Uni.Rimini S.p.A., Lorenzo Succi, Direttore Uni.Rimini S.p.A., Andrea Ceciliani Docente presso il Dipartimento in Scienze per la Qualità dell’Università di Bologna Campus di Rimini, Rodolfo Zavatta delegato CONI provincia di Rimini, Daniela Donini, Ufficio Scolastico ambito di Rimini, Myriam Toccafondo,  Dirigente Scolastico Alighieri-Fermi, Elisa Casadei,  Federazione Ginnastica Italiana, Davide Sartini,  Federazione Italiana Baseball Softball, Stefano Stargiotti, federazione Rugby. 

Attraverso lezioni interattive, esperimenti di biochimica della nutrizione ed incontri dedicati all’attività motoria, il progetto si è proposto di far scoprire ai ragazzi il piacere di muoversi e l’importanza di una nutrizione sana, coinvolgendo studenti, insegnanti, docenti universitari e le famiglie nella lotta all’obesità fin dall’adolescenza, con il proposito di combattere sedentarietà, eccessi nutrizionali e stili di vita scorretti attraverso una campagna educativa sul territorio. Un messaggio destinato ai ragazzi delle medie inferiori perché è proprio a questa età che essi possono sviluppare una maggior consapevolezza in campo alimentare e definiscono le scelte rispetto alla pratica sportiva. In questa seconda edizione sono stati coinvolti gli Istituti Comprensivi Marvelli, Centro Storico, XX Settembre, A. Bertola, Miramare, Alighieri, per oltre 400 studenti di 17 classi differenti.

Ufficio Stampa Uni.Rimini S.p.A.

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy