Rimini. Aeradria. Boschetti (CBR) sulle dichiarazioni di Santini: ‘Sconcertati dal giudizio sui creditori’

RIMINI. Più sobrietà e astensione da giudizi. Parole dure quelle che Giampiero Boschetti, Presidente CBR – Cooperativa Braccianti Riminesi, indirizza a Renato Santini, neo commissario dell’Aeroporto di Rimini dopo la dichiarazione di fallimento di Aeradria. Santini, secondo Boschetti, non ha mostrato timore “nell’usare parole come ‘bluff’, ‘investitori interessati’; espressioni che rivelano un’opinione predatoria e vampiresca circa l’impegno di istituti, imprese e aziende riminesi nel salvataggio del ‘Fellini’.” 

(…) Santini, per legge, è oggi ad Aeradria, nominato dal Tribunale, non per le sue competenze in materia aeroportuale o per avere mai guidato un’infrastruttura di questo tipo. E’ lì per tutelare l’interesse legittimo dei creditori sulla base del disposto della legge fallimentare il cui spirito e pratica rimangono la garanzia prioritaria nei confronti dei creditori stessi. Quei creditori, nel caso dell’aeroporto di Rimini, che hanno speso soldi, lavoro e tempo per Aeradria ma hanno trovato la voglia e la passione, nel nome di un interesse più generale del territorio, di scommettere su un loro nuovo ruolo attivo nel rilancio dello scalo. Garantendo anche in questo ultimo periodo di crisi tremenda la tenuta per l’indotto economico e dei suoi posti di lavoro. (…) A nostro avviso il curatore fallimentare dell’Azienda del quale siamo creditori dovrebbe mantenere la sobrietà del ruolo astenendosi da letture politiche o ricostruzioni improprie. (…)

[Leggi Comunicato]


Giampiero Boschetti Pres. CBR

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy