Rimini. Aeroporto Fellini: a rischio i voli per l’estate, missione in Russia per non perderli. Il Resto del Carlino

Manuel Spadazzi – Il Resto del Carlino: A rischio i voli per l’estate, missione in Russia per non perderli / Bisogna convincere le compagnie che l’aeroporto resta affidabile. Lunedì ispezione dell’Enac a Miramare

RIMINI. LA MISSIONE è di quelli non semplici. L’obiettivo è convincere tour operator e compagnie che il ‘Fellini’, anche se Aeradria è fallita, continua a essere operativo e che dunque non c’è, per ora, nulla da temere. Ecco perché, forse già la prossima settimana, i manager dell’aeroporto di Rimini voleranno a Mosca per incontrare uno ad uno tutti i rappresentanti delle varie compagnie aeree e degli operatori che organizzano viaggi in Riviera. La ‘campagna di Russia’ sarà condotta inizialmente solo dal ‘Fellini’, ma non è affatto da escludere che, in una seconda fase, venga chiesta la collaborazione anche all’Apt, per una comunicazione mirata su giornali, tivù e radio di Mosca e dintorni. Ii manager del ‘Fellini’ sarebbero dovuti andare a Mosca già lunedì: erano fissati incontri con alcune compagnie per chiudere i contratti della stagione estiva. Il fallimento ha congelato tutto, ma già mercoledì o sabato alcuni dirigenti dell’aeroporto saranno a Mosca, per incontrare i vertici delle compagnie e dei tour operator. Prima di procedere, si attende la riunione di lunedì con il curatore fallimentare nominati Renato Santini, e anche la nuova ispezione dell’Enac, che sarà al ‘Fellini’ per verificare che ci siano tutti i requisiti di sicurezza. Le ispezioni ora, dopo il fallimento, diventeranno sempre più frequenti. Ieri intanto il commercialista bolognese è stato a Roma, per incontrare i vertici dell’Enac. (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy