Rimini. Aggressione e violazione delle norme anti-Covid durante la notte di Capodanno, locale chiuso per una settimana

Il questore di Rimini chiude un pubblico esercizio situato nella Vecchia Pescheria. 

Resterà chiuso per 7 giorni, ai quali si aggiungono ai 5 giorni di chiusura già disposti la notte di San Silvestro, uno dei locali della zona “Vecchia Pescheria” di Rimini. Lo fa sapere in un comunicato la Questura di Rimini.

Il provvedimento del questore della provincia di Rimini, notificato nel pomeriggio del 5 gennaio 2022 dal personale della divisione Polizia Amministrativa e di Sicurezza della Questura di Rimini, unitamente ad operatori della Squadra Volante, è stato per gravi motivi di ordine pubblico degenerati in un’aggressione avvenuta, nelle pertinenze del locale, nelle prime ore del mattino del 1° gennaio 2022 da parte di un gruppo di persone ai danni di due giovani nonché in relazione alle ripetute violazioni della normativa anti-Covid da ultimo sanzionate con la chiusura provvisoria per 5 giorni, a seguito delle gravi violazioni riscontrate nella nottata di fine anno.

L’immediata risposta ai fatti accaduti nel corso della nottata di Capodanno, dichiara infine la Questura di Rimini, “si inquadra in un’articolata strategia volta a innalzare il livello di sicurezza urbana della città, incentrata sulla rimozione di quei fattori e condizioni suscettibili di trasformarsi nel terreno di incubazione di fenomeni rilevanti sotto il profilo della criminalità e della sicurezza pubblica”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy