Rimini. Aggressione in carcere, tunisino ferisce tre agenti. La Voce di Romagna

Lamberto Abbati – La Voce di Romagna: Tunisino 23enne dà di matto in carcere e ferisce tre agenti / Domenica sera ne minaccia due con una lametta che nascondeva sotto la lingua e li centra con una sfilza di oggetti, ieri mattina sfregia alla mano il terzo

Si sono vissuti momenti di forte tensione all’interno del carcere dei ‘Casetti’ di Rimini, dove un detenuto tunisino di 23 anni, ha aggredito nella tarda serata di domenica due agenti della polizia penitenziaria con una lametta da barba e ieri mattina ne ha ferito un terzo alla mano.

Domenica sera il nordafricano, arrestato pochi giorni fa per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e rinchiuso in cella insieme ad altri 4 detenuti, ha ricevuto la visita del personale dell’Asl per la somministrazione di una decina di gocce di calmante così come prescrittogli dal medico. “Ne voglio di più, la notte non dormo”, avrebbe insistito il 23enne. Che, una volta vistosi negare il supplemento di calmante, ha dato in escandescenza, afferrando la tv all’interno della cella e gettandola a terra. Poi, dopo aver raccolto alcuni piccoli frammenti dello schermo, li avrebbe ingeriti, chiedendo di essere trasferito in infermeria. Gli agenti, richiamati dalle urla del giovane, sono intervenuti per calmarlo. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy