Rimini: Arrestati 5 rumeni per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile

Stroncato dai carabinieri un vasto giro di prostituzione, nel cuore del centro storico di Rimini, messo in piedi da un quintetto di rumeni che non avevano remore nel vendere il corpo anche di una minorenne.

Le indagini, partite a gennaio di quest’anno, hanno permesso di arrestare Constantin Mugurel Popescu, Leonard Laurentiu Pirlea, Sever Laurentiu Voinesco, Adina Niculina Neculai e Roxana Andreea Vlad con le accuse di sfruttamento, favoreggiamento, induzione, tratta e prostituzione minorile.

I carabinieri hanno accertato che i 3 uomini si occupavano di accompagnare e controllare le ragazze che si prostituivano mentre le donne, anch’esse lucciole, avevano il compito di insegnare il mestiere alle ragazze appena arrivate in Italia, tra le quali anche una 17enne, di cui Roxana Andreea Vlad aveva pubblicato le prestazioni con annunci su siti internet.

La banda, dopo aver stabilito le tariffe e comportamenti da adottare coi clienti, garantiva anche la pubblicità su internet.

Nel covo è stato scoperto un pc con immagini della minore seminuda e altre foto da inserire negli annunci on-line, oltre un cellulare e 1.000 euro in contanti.

Fonte: “Nuovo Quotidiano di Rimini”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy