Rimini: Aveva debiti con gli spacciatori, picchiato e minacciato ragazzo 24enne

Zupo, Salvatori e Palmieri minacciavano l’interessato e intimorivano fidanzate e parenti.

Nel caso in cui non si riusciva a recuperare i crediti dai loro acquirenti di cocaina, il trio picchiava selveggiamente i creditori mediante le loro doti atletiche di praticanti della Thai Boxe.

Policardi, per esempio, doveva al gruppo di pusher 16mila euro.

Zupo e Salvatori volevano ottenere il saldo del loro credito arrivando a minacciare un amico del 24enne per ottenere il numero di cellulare della fidanzata di Policardi per intimorire il creditore.

Policardi è stato obbligato a salire sulla Bmw di uno degli spacciatori e, dopo una serie di minacce, è stato picchiato a sangue riportando la frattura del setto nasale.

Fonte: “Nuovo Quotidiano di Rimini” – www.nqnews.it

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy