Rimini. Bimbo autistico in cura dallo psicologo: «Il papà si droga e fa male alla mamma»

Le violenze emerse con la segnalazione dei sanitari hanno portato a un divieto di allontanamento. L’uomo picchiava e minacciava la moglie, non dava soldi alla famiglia e prendeva cocaina davanti ai figli.

ERIKA NANNI – Almeno tre anni di offese, soprusi e violenze, il desiderio di separarsi e le minacce di morte da parte del marito. Un incubo che una donna originaria del Maghreb da tempo residente a Rimini è stata costretta a vivere tra le mura domestiche, a cui è stata strappata grazie alle parole di uno dei figli minori: autistico, il bambino ha raccontato alla psicologa e al neuropsichiatra che lo hanno in cura fatti e circostanze che hanno attirato l’attenzione dei professionisti. «Mio padre fa venire in casa i suoi amici e si scambiano la polvere bianca». «La mamma ‘sta volta ha sentito più male delle altre volte». (…)

Articolo tratto dal Corriere di Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy