Rimini. Cagnoni (Presidente Rimini Fiera) interviene sul salvataggio di Aeradria. Corriere Romagna

Simone Mascia di Corriere Romagna: L’analisi del presidente di Rimini Fiera: «La geografia dei soci potrebbe cambiare. E servono anche 2 milioni e 300mila euro per il sostegno del marketing» /
«Aeradria, abbiamo evitato il suicidio» /
Cagnoni: «L’aggressività dei creditori era insostenibile: andavamo verso il default»

 

RIMINI. «Con quei panni sporchi non potevamo andare da nessuna parte». Dopo un silenzio di 24 ore, Lorenzo Cagnoni regala una “radiografia” integrale sulla situazione di Aeradria, la cui assemblea dei soci martedì ha deciso di adottare un concordato di continuità per un nuovo piano industriale e un rilancio che, per i prossimi quattro mesi, impedirà ai creditori di esigere i loro soldi. Il presidente di Rimini Fiera non nasconde la situazione di «estrema difficoltà in cui si stava precipitando». Ma assicura: «Abbiamo evitato il suicidio». E svela le strategie future tra possibili privatizzazioni e nuovi ingressi, ricordando che oltre alla ricapitalizzazione «servono altri soldi: a partire dal sostegno al marketing delle compagnie aeree per cui alcuni soci non hanno ancora versato il denaro». Una disamina, la sua, in cui ricorda che Rimini Fiera (7,4% di quote Aeradria) ha adempiuto ai suoi obblighi: «Ma tutti i soci, posso assicurare, sono consapevoli degli ulteriori sforzi finanziari che li aspettano». (…)

 

 


Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy