Rimini Calcio: le critiche del presidente Luca Benedettini alla squadra

Una mentalità che potrebbe portare direttamente alla retrocessione. E’ questa l’accusa che il Presidente del Rimini Calcio Luca Benedettini lancia alla sua squadrea, come riporta oggi la Voce di Romagna. A Benedettini non è piaciuta la gara con l’Avellino, dominata dalla paura, nonostante Ricchiuti e co. fossero stati in grado di ribaltare il risultato.
Nemmeno Selighini è esente da colpe, secondo Benedettini, che ha certamente ragione nel cercare di motivare la squadra a cinque giornate dal termine.
Certo è che la rosa è stata ampiamente sfoltita durante l’anno (e gli anni precedenti) di numerosi giocatori, non adeguatamente rimpiazzati. Se la società aveva necessità legittime di capitalizzare, è evidente anche però che le colpe siano un po’ da ripartire a tutti i livelli. Consigli (Atalanta), Matri e Jeda (Cagliari), Valiani (Bologna), Lunardini e Vantaggiato (Parma) sono solo i più in vista dei pezzi pregiati di cui il Rimini si è privato. Per ‘sostituire’ gli ultimi due sono arrivati Paponi e Matteini: sicuramente interessanti, ma davvero poco incisivi fino ad oggi.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy