Rimini, Carim. Linda Gemmani è la nuova presidente della Fondazione

Adnkronos

 Fondazione Cassa Risparmio Rimini, Linda Gemmani è la nuova presidente

Alla vicepresidenza Gianluca Spigolon

 

E’ Linda Gemmani la nuova presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini. È stata eletta all’unanimità dal Consiglio generale riunitosi ieri pomeriggio. Succede a Massimo Pasquinelli, non più ricandidabile, che ha guidato la Fondazione dal 2010 al 2016. È la prima volta che una donna è chiamata a presiedere la Fondazione, nei cui organi, peraltro, da tempo è in crescita la rappresentanza femminile.

Linda Gemmani, 49 anni, una solida esperienza di consulenza societaria alle spalle, consigliere d’amministrazione del Gruppo Scm di cui è stata presidente per un triennio, guiderà la Fondazione – della cui Assemblea è socia dal 2013 – per il quadriennio 2016/2020.

Nella stessa seduta è stato eletto all’unanimità anche il nuovo vicepresidente della Fondazione nella persona di Gianluca Spigolon, 56 anni, avvocato, che attualmente in Palazzo Buonadrata ricopre la carica di consigliere di amministrazione. Sostituisce Leonardo Cagnoli, anch’egli non più ricandidabile, che proseguirà nell’impegno di guidare la società Uni.Rimini.

Il nuovo Consiglio generale, di 14 membri, è composto da: Fabio Bonori, Alduino Di Angelo, Patrizia Farfaneti Ghetti, Fabio Maioli, Roberto Manzi, Antonio Polselli, Pierino Venturelli designati dall’Assemblea dei Soci; Elisa Marchioni indicata dal Sindaco di Rimini; Marco Ciavatta dal presidente della Camera di Commercio di Rimini; Natalino Valentini dal Vescovo di Rimini; Gabriella Piccari dalle Associazioni dell’artigianato, Giovanni Scarpa dall’Ordine degli Avvocati. A loro si aggiungeranno altri due componenti tratti dalle nuove terne di candidati che saranno presentate a breve dal Comune di Bellaria e da Unindustria Rimini.

“Siamo attesi da un lavoro impegnativo -ha detto Gemmani- che culminerà nelle decisioni necessarie ad adeguarci alla legge che ci impone la diversificazione del patrimonio della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini. Dovremo lavorare insieme, con l’obiettivo primario di garantire la migliore prospettiva all’Istituto che da oggi ho l’onore di guidare. Farlo al meglio, significherà essere davvero utili al territorio. Nel rispetto del nostro ruolo, ci impegneremo per il successo della ricapitalizzazione di Banca Carim, a tutela del nostro patrimonio e di quello di tutti gli azionisti”.

“Sarò una presidente disponibile -ha detto- con chi vorrà mettersi al servizio del bene comune; sarò indisponibile con chi persegue interessi particolari o personali. Raccolgo questa sfida con entusiasmo, ringrazio Massimo Pasquinelli e Leonardo Cagnoli, insieme agli organi uscenti, per l’opera svolta con senso di responsabilità in questi anni complicati”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy