Rimini: Caso Urbania, parla l’assessore comunale Biagini

“Agenzia mobilità – si legge nel riscontro alla richiesta da parte del Comune di Rimini del 5 marzo scorso non appena avuto notizia delle vicende legate al Consorzio Urbania – ha già chiesto alla Prefettura di Napoli di avere conferma delle notizie apparse sulla stampa relativamente all’emanazione di un provvedimento interdittivo nei confronti del suo appaltatore. In esito a tale risposta – prosegue la lettera di Agenzia mobilità – verranno adottati i dovuti provvedimenti riguardanti il contratto d’appalto”.

“Le notizie che abbiamo appreso – ha dichiarato l’Assessore alla Mobilità Roberto Biagini – sono preoccupanti. Molto. La scadenza dell’affidamento del servizio al Consorzio Urbania avverrà tra pochi mesi congiuntamente a quella di Agenzia mobilità per la gestione della sosta a pagamento. Per l’Amministrazione comunale rimane ugualmente altissima la guardia rispetto a qualsiasi tentativo di penetrazione della criminalità organizzata nel territorio riminese. Proprio lunedì, con la firma del protocollo tra Regione e Prefetture dell’EmiliaRomagna, abbiamo voluto dare un segnale forte di come Istituzioni e società civile vogliano affrontare questi pericoli. Una fase dove lo Stato, gli enti territoriali e locali devono segnare la necessità di quell’approccio diverso che è oggi richiesto alle istituzioni, ai cittadini e alla società civile. Non è il tempo di minimizzare, di voltare lo sguardo, è ora di agire per tutelare il tessuto economico della nostra comunità”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy