Rimini. ‘Compra’ un padre per suo figlio. Agli arresti

Il Resto del Carlino Rimini: Paga il marito dell’amica perché riconosca il bimbo: arrestata / Incinta e abbandonata ‘compra’ un padre per suo figlio / La confessione. La giovane ha ammesso tutto ed ora si trova agli arresti domiciliari

Pur di dare  un padre a suo figlio, ne ha ‘falsificato’ uno. Un uomo che ha accettato di riconoscere il piccolo dietro, sospettano gli inquirenti, lauto compenso. Un falso clamoroso che l’altra sera ha fatto scattare le manette ai polsi di una brasiliana, di 35 anni, ora confinata agli arresti domiciliari, con l’accusa di alterazione di stato, un reato che prevede una pena dai 5 a 15 anni di carcere. Indagati anche il finto padre e la moglie di questo.

(…)  Qualche anno fa è rimasta incinta di un giovane italiano di buona famiglia, il quale quando ha saputo che aspettava un figlio da lei, ha pensato bene di darsela a gambe, dicendo chiaro e tondo che non avrebbe mai riconosciuto il bambino. Ma lei voleva un padre a tutti i costi, e ha pensato bene di rivolgersi alla sua migliore amica, una connazionale che ha sposato un riminese. Alla coppia, la brasiliana chiede che il marito riconosca il piccolo come suo. Questi all’inizio le rispondono picche, ma alla fine si ‘convincono’, e quando il bimbo nasce l’uomo va all’anagrafe e dichiara che è suo figlio. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy