Rimini. Crisi economia, le previsioni della Camera di commercio: ripresa dal 2014. Corriere Romagna

Corriere Romagna: Le previsioni della Camera di commercio: la ripresa arriva nel 2014
ma il lavoro non si trova

RIMINI. La crisi influenza ancora stabilmente l’economia provinciale. Gli indicatori sono infatti ancora negativi e le criticità sono ben note da anni: perdita di competitività, scarso credito e alta disoccupazione. Emerge tutto dall’analisi della Camera di commercio: dati relativi al secondo e terzo trimestre dell’anno.
Partiamo dall’occupazione. Fino a settembre sono stati avviati al lavoro 52.885 persone, con un calo rispetto al 2012 del 9,8 per cento. Mentre gli avviamenti (rapporti di lavoro instaurati) toccano quota 78.186 (meno 13,7). Commento? «La situazione è preoccupante, anche perchè le variazione percentuali negative sono maggiori di quelle rilevate nel primo anno di crisi: meno 4,8 e meno 5,5».
Il settore turismo inteso come alberghi e ristorazione assorbe il 53 degli avviamenti. Il 53,9 per cento degli avviati è di sesso femminile, il 69,3 di nazionalità italiana e il 63 per cento risiede in provincia.
Per quanto riguarda le previsioni, nel biennio 2014-2015 si evidenzierà una lieve crescita delle unità di lavoro, quantificabile in un più 0,6 per cento medio annuo, sostanzialmente in linea con il trend regionale (più 0,7) e superiore a quella nazionale (più 0,4), a cui farà seguito un ulteriore tasso di disoccupazione che raggiungerà quota 12,4 per cento.
Come andrà a finire, quindi?
(…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy