Rimini. Cultura e socialita’ al centro di un nuovo progetto

RIMINI. Il Comune di Rimini ha assegnato alcuni spazi del complesso di immobili pubblici inseriti nel complesso di edilizia popolare di Via Giuliano da Rimini (zona via Pascoli), per un progetto coordinato da “Università aperta”, in cui si coniugano l’educazione permanente di adulti ed anziani con il nuovo corso dato per l’ utilizzo di immobili pubblici inutilizzati per scopi sociali.

Gli spazi destinati serviranno per la realizzazione di un progetto di educazione permanente rivolto prevalentemente a cittadini adulti e anziani che desiderano approfondire le proprie competenze ed arricchire il proprio bagaglio culturale soprattutto in materia umanistica. L’associazione “Università aperta” è da più di venti anni attiva in città con programmi di alto profilo educativo e culturale, contribuendo in maniera sostanziale allo sviluppo della cultura cittadina, soprattutto per la fascia di popolazione adulta ed anziana in particolare.

“Coniugare cultura e sociale, educazione e socialità – è il commento di Gloria Lisi, Vice Sindaco con delega alla protezione sociale del Comune di Rimini – questo lo scopo di questo progetto con Università aperta che ben testimonia il significato dell’uso sociale dei beni immobili pubblici. In un comparto di edilizia improntato storicamente al welfare porteremo il valore aggiunto della cultura e dell’educazione permanente in una fascia di età, quella anziana, sempre più attenta alla socialità e alla formazione”.

[c.s. Comune Rimini]

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy