Rimini. Delfinario: irregolarita’ nella detenzione degli animali

Nuovo Quotidiano di Rimini: Gli animalisti: “Chiuderlo immediatamente” Maltrattamenti, multa da 18mila euro al Delfinario di Rimini

RIMINI – Una sanzione amministrativa di 18.000 euro per irregolarità nella detenzione degli animali. Questa la multa elevata al Delfinario di Rimini dai funzionari del Corpo forestale dello Stato che lo scorso 31 luglio, assieme agli ispettori del ministero dell’Ambiente e del ministero della Salute, avevano passato al setaccio la storica struttura riminese. Numerose, secondo quanto emerso dal controllo, le irregolarità accertate durante il sopralluogo. Tutte inerenti al mancato rispetto delle normative che disciplinano i giardini zoologici e il mantenimento dei delfini in cattività. “Tra queste – si legge nel rapporto del Corpo forestale, inviato all’autorità giudiziaria – sono risultati assenti ripari per gli animali dal sole e dalla vista del pubblico, un sistema di raffreddamento e di pulizia adeguata dell’acqua, nonché un idoneo programma di trattamenti medico veterinari. Inoltre, è stata accertata l’assenza di adeguate vasche per il trattamento medico veterinario degli animali, per la quarantena e per le femmine in gravidanza o allattamento.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy