Rimini. Droga, Life Style: i personaggi. Il Resto del Carlino

Segue rettifica

Rimini. Ampio spazio dedica oggi Il Resto del Carlino alla operazione della Polizia denominata Life Style, avviata ieri mattina presto. Durante il giorno è arrivato anche il plauso del Comune.

Alessandra Nanni di  Il Resto del Carlino Rimini

Le sostanze utilizzate ingrandiscono la massa muscolare dei vitelli  / Traffico di anabolizzanti, in manette personal traines / Farmaci veterinari venduti nel giro delle palestre

Il fenomeno degli steroidi è sempre più diffuso per soddisfare un bisogno estetico / Palestrato, ha partecipato a gare per culturisti l’istruttore agli arresti domiciliari / Andrea, una montagna di muscoli gonfiati 

Era il nome in codice della cocaina / La candidata di sinistra faceva la “maglia” / La coca veniva acquistata in Olanda dagli albanesi che andavano a prenderla in auto

 Arrestati i fornitori dei vip che gravitavano nel mondo delle  disco Il giro d’oro della cocaina tra professionisti e aspiranti politici

(…) Personaggio di spicco, Sonny Righetti, 24 anni, riminese, pomposamente soprannominato ‘The King’, capello lungo e fisico palestrato è quello che secondo gli inquirenti oltre al traffico di anabolizzanti, aveva un vastissimo giro di spaccio insieme alla fidanzata, Dalila Laricchia, 41 anni, residente a Santarcangelo, alle ultime elezioni candidata nella lista ‘Sinistra per Rimini’ (non eletta). Così come Massimo Del Baldo, 49 anni, albergatore riccionese, pr in alcune discoteche della riviera, organizzatore di cene ed eventi. Un mondo della notte, il suo, che a quanto dicono gli investigatori inondava di coca, grazie ai rifornimenti albanesi. Le intercettazioni a cui l’hanno sottoposto per mesi, hanno svelato centinaia di chiamate da parte di clienti ansiosi di consumare il vizio quotidiano, con un parterre di tutto rispetto, grazie soprattutto ai contatti che aveva all’interno dei locali. L’inchiesta ha documentato una marea di cessioni di cocaina, ordinazioni continue da parte di chi voleva la ‘maglia’, nome in codice per la costosa neve. Altri italiani finiti ai domiciliari sono Emanuele Dalla Venezia, 33 anni, riminese, Marcomaria Santucci, 23, e Ruggero Aromando, 33, originario di Portogruaro ma residente a Rimini. La schiera dei trafficanti è composta invece dagli albanesi Elis Hajdari, 28, Denis Muca, 26, Redian Gjuraj, 24, Erion e Xhevdet Zaimi, 32 e 61 anni, e Arben Vukaj, 25. Altri due albanesi li stanno ancora cercando. Il marocchino è invece Jilali Hassani, mentre un suo connazionale manca invece all’appello. L’ultimo della lista degli arrestati è Jose Nelson Neri, 23 anni, originario della Colombia ma residente a Rimini. Ricostruito il quadro per intero, gli investigatori hanno chiesto e ottenuto le ordinanze di custodia cautelare (…).

(foto da Il Resto del Carlino Rimini)

Rettifica pervenuta in redazione  in data 11 marzo 2019 e subito pubblicata:  In realtà – precisa il difensore di Ruggero Aromando, Avv. Marco Tarek Tailamun – il sig. Aromando non solo non è stato destinatario di alcuna misura cautelare, ma non è neppure mai stato indagato per cessione di sostanze stupefacenti. Questi, infatti, è stato attenzionato unicamente per la presunta ricettazione di un telefono cellulare, che lo stesso afferma di aver rinvenuto sul lungomare di Rimini. Peraltro, a distanza di oltre 3 anni dai fatti, non risulta ancora avviato alcun processo penale nei suoi confronti”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy