Rimini. Fallimento Aeradria: 78 lavoratori rischiano il posto di lavoro. Corriere Romagna

Corriere Romagna: La reazione del sindacato. Oggi subito il confronto /
Rischiano il posto di lavoro in 78 Ieri molti sono scoppiati in lacrime: «Pensate che Natale passeremo»

RIMINI. «Un dramma», «una tragedia» e ora il buio totale davanti ai 78 lavoratori dello scalo riminese. Pianti veri e propri e parole di disperazione si sono levati ieri tra i dipendenti di Aeradria, alla notizia del fallimento decretato dai giudici.
«Sono sconvolta», afferma Ornella Giacomini, segretaria generale della Filt-Cgil che assieme ai colleghi di Cisl e Uil ha trascorso giornate intere a trattare per scongiurare proprio che si verificasse una conseguenza simile. Solo poche settimane fa i sindacati avevano dato il via libera a un piano di tagli sulle buste paga del personale che avrebbe consentito un risparmio di 800mila euro. «E’ chiaro che la legge deve fare il suo corso e che le responsabilità devono essere perseguite, ma una cosa del genere avrà delle conseguenze devastanti. Pensiamo a cosa succederà a Natale a come si preparerà l’anno nuovo. Al rischio, sempre più concreto, che l’Enac possa ritirare la licenza».
Buio totale sul futuro dei dipendenti che oggi sono stati comunque chiamati al lavoro perché ci sono voli in partenza e arrivo.
(…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy