Rimini. Fellini Amarcord: oggi la prima mondiale al Festival di Venezia della copia restaurata, martedì la proiezione riminese

RIMINI. Sarà alle ore 16,45 di oggi, sabato 5 settembre, la prima delle due proiezioni in programma della copia restaurata di Amarcord alla Mostra del Cinema di Venezia. Alla prima mondiale in sala Volpi farà seguito alle 21 quella nel giardino dell’ex Palazzo del Casinò – ingresso libero – presentata dal regista Giuseppe Tornatore, che ha voluto essere presente da protagonista, e sempre a Venezia la proiezione in programma domenica 6 settembre alle ore 22 nella sala Darsena. 

A quarant’anni dall’Oscar, la Cineteca di Bologna fa rinascere il capolavoro di Federico Fellini, restituendo la bellezza originaria alle scene e ai costumi di Danilo Donati, alla luce e ai colori di Giuseppe Rotunno, numi tutelari di un’epoca d’oro del cinema italiano che assieme a quelli degli inseparabili Tonino Guerra e Nino Rota hanno fatto di Amarcord un film capace di conquistare un posto del tutto speciale nell’immaginario di intere generazioni. Un progetto di restauro sognato per molto tempo, per il quale la Cineteca di Bologna ha incontrato un partner che proprio con Amarcord inaugura il proprio impegno per la tutela del patrimonio cinematografico e festeggia, al contempo, il proprio 15° compleanno: Yoox.com, sostenitore in prima linea di un restauro che vede coinvolto un ventaglio di attori, da Warner Bros., a Cristaldi Film, che nel 1973 rese possibile la realizzazione di Amarcord, al Comune di Rimini, che con questo sostegno e con la riapertura, in primavera, del cinema Fulgor completamente ristrutturato, inaugura una serie di progetti di riappropriazione del cinema di Fellini e della sua memoria come elemento fondamentale dell’identità della città. 

A pochi giorni dalla presentazione di Venezia, la copia restaurata di Amarcord di Federico Fellini sarà proiettata martedì 8 settembre alle ore 21 al teatro Novelli di Rimini (ingresso libero). La proiezione della versione restaurata di “Amarcord” sarà seguita da un montaggio di qualche minuto, realizzato a partire dall’eccezionale ritrovamento di intere bobine di girato sul set del film. Si tratta di tagli, doppi e scarti che il pubblico vedrà per la prima volta alla Mostra del Cinema di Venezia e pochi giorni dopo al Teatro Novelli di Rimini.

Comunicato Stampa Comune di Rimini



Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy