Rimini: Fermati i ladri delle casseforti

Erano specializzati in furti di casseforti, i 3 nomadi arrestati dai carabinieri.

In manette un 28enne francese e 2 bosniaci, un 37enne e un 15enne, perché responsabili, in concorso tra loro, di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

I 3 nomadi sarebbero specializzati nel furto di casseforti, ai danni di privati e aziende, che aprivano tagliandole con un flessibile on le caso di cassette piccole asportandole del tutto.

I tre sono stati fermati dopo un inseguimento, prima in auto e poi a piedi nelle campagne di Castelbolognese.

I carabinieri infatti sabato scorso intorno alle 17 vedono i nomadi uscire dall’azienda “Bonacci e Baldini” di Faenza, a bordo di una Fiat Multipla e un’Opel Astra.

Dopo alcuni chilometri, quando la Multipla finisce fuori strada, e i tre iniziano a scappare a piedi, i militari esplodono in aria 3 colpi di pistola, fermando definitivamente la fuga dei 3 nomadi.

I carabinieri hanno quindi recuperato la cassaforte rubata poco prima nell’azienda di Faenza e scoperto altra refurtiva.

I tre sono domiciliati al campo nomadi di Rimini e gli inquirenti non escludono che possano essere gli autori di almeno 4 colpi in zona.

Si stanno anche cercando le evidenze su furti in appartamento che potrebbero essere stati commessi dal terzetto.

Fonte: “Nuovo Quotidiano di Rimini” – www.nqnews.it

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy