Rimini: Festa degli amici della Biblioteca Gambalunga il 26 maggio

Ancora pochi giorni per diventare “Amico” della Biblioteca Gambalunga. Sono tanti i riminesi che stanno aderendo alla “Biblioteca desidera… che mille libri fioriscano” l’iniziativa con cui la Gambalunga invita i cittadini a diventare “amici” della Biblioteca.

Fino al 23 maggio bastava acquistare un libro, con il 15% di sconto, presso una delle librerie cittadine, e donarlo ai futuri lettori.

Scrivendo una dedica a chi lo leggerà.

Un regalo che permette di “fare la propria parte” per sostenere la cultura e di condividere la passione per le idee, per il piacere e l’emozione della lettura.

Pensando alla Biblioteca come “casa” dei cittadini, luogo che tesse e coltiva legami fra libri e lettori, fra lettori e lettori.

E che ringrazierà gli “Amici della Gambalunga” il 26 maggio con “Fleurs. Parole e musica”, invitandoli a una festa in un giardino di pagine e note.

Due gli appuntamenti: Per i bambini, alle ore 16.30, presso la Corte della Biblio­teca Gambalunga, letture con sonorizzazioni realizzate dai bambini stessi a cura dell’Associazione culturale di propedeutica musicale “G. Lettimi” e merenda finale offerta da Coop Adriatica.

Per gli adulti, alle 16.30 all’Auditorium dell’Istituto Lettimi, Giorgia Bondi e Matteo Castellucci leggeranno bra­ni – tra gli altri – di Italo Calvino, Cristina Campo, Virginia Woolf e poesie di Mariangela Gualtieri, At­tilio Bertolucci, Alda Merini, introdotti da Lorella Barlaam, con intermezzi musicali della pianista Cristina Endrizzi.

Immagini da “Eroica”.

I fiori dipinti di Massimo Pulini.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy