Rimini. Fidanzati aggrediti dai rapinatori, li salva uno sconosciuto armato di manganello

“Mi hanno riempito di calci per rubare collanina e orologio”. Gregorio Lucchi Maggioli e la fidanzata aggrediti da tre persone in viale Principe Amedeo. La coppia salvata da un automobilista, spuntato dal nulla con in mano un manganello

LORENZO MUCCIOLI – A salvarlo dalla furia dei rapinatori è stato uno sconosciuto, armato di manganello, che ha messo in fuga i malviventi che lo avevano picchiato per portargli via collanina e orologio. Notte da incubo per Gregorio Lucchi Maggioli, 27 anni (nipote del noto imprenditore Manlio Maggioli): lui e la fidanzata 26enne, Clementina, sono stati assaliti a Marina Centro e hanno vissuto un quarto d’ora di paura prima del provvidenziale intervento di un uomo che stava passando di lì in macchina. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy