Rimini. Forse Bernabini si e’ rifiutato di riportare Zinnanti in discoteca col fucile

Prima ipotesi sulla causa che ha scatenato l’omicidio di Covignano, Rimini

Forse  Marco Zinnanti, dal ‘Classic’ dove aveva litigato,  si è fatto portare  da   Leonardo Bernabini in quella zona di Covignano  per prelevare il fucile, lì nascosto.

Alessandra Nanni di Il Resto: “Forse il ragazzo, cacciato da una disco, ha sparato all’autista che non voleva riportarlo nel locale con un fucile

Lucia Paci di Corriere Romagna Rimini: “A sentire
il titolare della discoteca Paolo
Dettoni, quel giorno il ragazzo era
parecchio agitato, più del solito.
«Torno tra mezz’ora», avrebbe intimato
a qualcuno prima di lasciare il
locale, poco dopo le 9 del mattino

 (…) Forse con quell’arma voleva far paura alla persona con la quale aveva trovato da dire poche ore prima. Non è escluso che vedendolo con il fucile, Bernabini ha rifiutato di farlo salire in auto e a quel punto il giovane assassino ha premuto il grilletto“.

 

 

.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy