Rimini. Giorno del dono: la beneficenza fa il bis con Banca Carim e Volontarimini

RIMINI. La beneficenza raddoppia con Banca Carim e Volontarimini e il mese di ottobre è l’occasione giusta per dare un sostegno ai bisognosi. Su iniziativa di Banca Carim e Volontarimini il Giorno del Dono, istituito il 14 luglio scorso dalla Presidenza della Repubblica su proposta del primo firmatario, il Presidente Emerito della Repubblica e Senatore a Vita Carlo Azeglio Ciampi, diventa l’opportunità per sostenere i progetti ad alto valore sociale illustrati dalle organizzazioni non profit del territorio su Eticarim.it.

Il portale di crowdfunding Eticarim.it in undici mesi di attività ha raccolto ben 38.174 euro e grazie al contributo di 581 persone si sono potute realizzare tante iniziative per il bene comune: acquistare un pulmino per diversamente abili, aiutare bambini con difficoltà neuropsichiatriche, fare campagne di sensibilizzazione per malattie rare.

Il 4 ottobre, già Festa di San Francesco di Assisi, Patrono d’Italia e Giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra culture e religioni diverse, diventa così il Giorno del Dono.

Per usare le parole di di Edoardo Patriarca, Presidente dell’Istituto Italiano della Donazione: “Il Giorno del Dono nasce per celebrare i valori della solidarietà e della sussidiarietà ed è dedicato a tutti coloro che non si sono fatti fermare dalle difficoltà e che ogni giorno lavorano per il bene comune: cittadini, organizzazioni di terzo settore, imprese virtuose. Ricordiamo che in Italia operano quasi 5 milioni di volontari: è un miracolo silenzioso che accade ogni giorno”.

Eticarim.it è uno strumento innovativo per donare ‘poco in tanti’ e in occasione del Mese del dono si arricchisce di una particolarità che va nella direzione di un concreto sostegno: per l’intero mese, tutte le offerte effettuate sul portale Eticarim.it a favore dei progetti di utilità sociale, saranno raddoppiate da Banca Carim.

“L’idea del dono – spiega Laura Ciavatta, presidente dei Volontarimini – agisce per superare uno dei grandi limiti di cui il volontariato soffre al giorno d’oggi: il reperimento di risorse. Il crowdfunding permette di concretizzare lo sforzo di tante persone che in rete possono sostenere con piccole donazioni le organizzazioni non profit del territorio. La raccolta fondi sviluppata con la piattaforma Eticarim.it è perno operativo dell’intuizione di Banca Carim volta a favorire la realizzazione dei progetti solidali a favore della collettività”.

“Ci rendiamo disponibili – commenta il Presidente di Banca Carim Sido Bonfatti – ad un’altra occasione di solidarietà. Carim è stata la prima banca della Romagna ad aver lanciato e ideato un portale di crowdfunding e con questa nuova iniziativa ci impegnamo ad alimentare il circolo virtuoso della solidarietà, con iniziative volte a sensibilizzare una platea di donatori sempre più vasta”.

La comunicazione di UN DONO LUNGO UN MESE assumerà “viralità” divulgativa sui social network, con l’istituzione di un hashtag specifico #Donox2 che affiancherà quello nazionale #DonoDay2015. Ai media del territorio, Banca Carim e Volontarimini chiederanno di associarsi nella generosità, donando spazi pubblicitari per stimolare i cittadini.

Banca Carim oltre a sostenere Eticarim.it con UN DONO LUNGO UN MESE, ha in corso un’altra iniziativa: fino al 31 dicembre 2015 la Banca mette a disposizione della clientela, sottoscrittrice di nuovi rapporti o servizi, un coupon del valore di 5 euro utilizzabile per sostenere un progetto a scelta sul portale di crowdfunding.

[c.s. Banca Carim]

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy