Rimini. Gnassi risponde duramente alle parole di Grillo sul Meeting Cl: ‘Rimini e’ gia’ libera’. Corriere Romagna

Corriere Romagna: Gnassi “boccia” Grillo:
per coprire il vuoto di idee
non gli resta che il conflitto

RIMINI. Le parole di Enrico Letta, pronunciate proprio al Meeting, sono la risposta migliore all’attacco di Beppe Grillo nella versione fotocopia del militante Davide Cardone: il conflitto copre il vuoto di idee e di proposte. Andrea Gnassi (Pd) scende in campo dopo che il leader a Cinque Stelle ha lanciato dal suo blog la “crociata” contro la rassegna di Comunione e liberazione. «Rimini non ha bisogno di Liberarsi perché Rimini è già libera – scrive il sindaco -. Oltre che libera Rimini è una città laica. Così libera e laica da risultare talvolta irriverente se non addirittura anarcoide. E’ proprio grazie a questo essere libera e laica che Rimini è da decenni città dell’incontro, e non mi riferisco solo al Meeting».
Preambolo necessario inquadrare l’intervento di Grillo. «Fuori luogo è la preoccupazione rispetto a Rimini. E tanto più è fuori luogo rispetto al Meeting che per la città ha sempre rappresentato un’opportunità. Non sto qui a enumerare quello che è a tutti
noto per quanto riguarda l’indotto economico, del quale già altri hanno parlato, che mi limito a sottoscrivere. Mi interessa di più sottolineare l’indotto soprattutto relazionale che il Meeting costituisce per Rimini. Ne sono prova e testimonianza le tantissime figure istituzionali, religiose e non solo politiche che in 34 anni hanno consentito, non solo la fortuna di una manifestazione estiva, ma hanno permesso
a tutta la comunità riminese di esaltare la propria vocazione all’incontro tra usi, costumi e culture diverse e di rispecchiarsi in essa».
(…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy