Rimini. I ‘furbetti’ dei permessi: indagati due coniugi dipendenti dell’ospedale. La Voce di Romagna

Lamberto Abbati – La Voce di Romagna: IL CASO / Nicoletta Perno e Vito Nicola Lombardi sotto inchiesta per truffa aggravata ai danni dello Stato e falso / Permessi sindacali dall’Infermi ai raggi X

RIMINI. Avrebbero preso permessi sindacali
per svolgere faccende o
commissioni personali. E’
questa l’accusa formulata dalla
Procura di Rimini nei confronti di Nicoletta
Perno e Vito Nicola Lombardi,
rispettivamente tecnico di Radiologia
dell’ospedale Infermi e coordinatore infermieristico
di Ortopedia. Per entrambi,
marito e moglie, è in arrivo l’avviso
di fine conclusione indagini preliminari,
preludio alla richiesta di rinvio a giudizio.
 

I reati ipotizzati dal pm (…) sono truffa aggravata e continuata ai
danni dello Stato e falso ideologico aggravato.

Perno e Lombardi (…) avrebbero
abusato della loro veste di dirigente sindacale
per usufruire di permessi non
corrispondenti alla loro attività di rappresentanza
dei lavoratori. 

Di più: nello
specifico, infatti, il pm contesta loro un
eccesso di richieste, al quale si aggiungerebbe
un utilizzo di tali permessi per
fini personali. Il periodo finito sotto inchiesta
va dal febbraio 2012 al luglio
2013.
Tutto è nato da un esposto presentato
in Procura dall’allora direttore generale
Asl di Rimini, Marcello Tonini (oggi a
capo dell’Asl Romagna)
(…).

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy