Rimini. I writers disgneranno i muri della citta’. Nuovo Quotidiano di Rimini

Davide Ramilli – Nuovo Quotidiano di Rimini: Illustrato in Commissione il progetto che cambierà il volto dell’arredo urbano / Via libera ai murales / L’artista Eron ispira le linee guida del nuovo bando / Muri “firmati” e spazi liberi alla fantasia dei writers

RIMINI – È stato discusso ieri all’interno dei lavori di commissione il bando che regolamenta l’attività dei writer, all’interno di un progetto che permetterà ai giovani artisti del territorio di creare murales e graffiti urbani su apposite pareti dedicate. Il progetto era stato presentato dall’assessorato alle politiche giovanili all’inizio di ottobre; ieri è stato discusso in commissione, in particolare in merito al bando che riguarderà i cosiddetti “muri di pregio” della città. Sono infatti in corso di identificazione i luoghi da destinare ai graffiti, dividendo le pareti in due categorie. I muri di “pregio” sono quelli di maggiore valore e verranno affidati dal Comune tramite un bando, mentre i muri “palestra” sono invece spazi liberi in cui tutti potranno esprimersi, purché nel rispetto delle normi fissate dal Comune. I murales dovranno inserirsi nel contesto urbano, dal punto di vista storico, culturale e paesaggistico; non potranno recare disegni o scritte offensive, né essere espressione di ideologie di singoli, di associazioni, di gruppi politici o religiosi. Le prime aree “di pregio” individuate sono quelle dello stadio Romeo Neri e dell’ex mercato ortofrutticolo alle Celle, mentre altre saranno selezionate più avanti; il relativo bando, finanziato interamente dalla Regione con 8.000 euro, verrà pubblicato all’inizio di dicembre e sarà rivolto ad artisti (con un occhio di riguardo per quelli locali) di età non superiore ai 30 anni. (…)

 



Eron

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy