Rimini: In tribunale l’uomo egiziano che rapì la figlia

(da “Il Corriere di Romagna”) Il 50enne egiziano Samy Abdalla Khalil Eldib, a partire dal 12 gennaio 2011, sarà processato per le accuse, da parte dell’ex moglie, di sottrazione di minore, tentata estorsione continuata, violenza privata e mancata esecuzione dolosa di un’ordinanza del giudice minorile.

L’uomo, arrestato appena rientrato in Italia nell’agosto scorso, rapì la figlia portandola con sè in Egitto e restituita alla madre solo quindici mesi dopo, grazie all’intervento del ministero degli Esteri italiano.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy