Rimini: La Fabi vuole salvare la filiale Carim di via Castelfidardo

(da “Il corriere di Romagna”) I sindacati sono d’accordo coi commissari con la chiusura di qualche filiale della banca Carim.

Eccetto la Fabi che non vuole che venga chiusa la filiale situata in via Castelfidardo.

Giuseppe Taddia, segretario della Fabi, dichiara: “La banca deve mantenere una finalità localistica e quello sportello ha una sua utenza. E’ ingiusto considerare solo i tabulati e la reddittività di una filiale. Occorre considerare anche la funzione e l’utilità di uno sportello sul territorio di riferimento”.

Il personale di questa filiale sarà trasferito e sarà sostituito dalla tecnologia che si occuperà non solo dei prelievi ma anche dei depositi.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy