Rimini. La Sagra Musicale Malatestiana presenta il progetto ‘Salon Wittgenstein’

RIMINI. Salon Wittgenstein è l’originale progetto realizzato dalla Sagra Musicale Malatestiana in scena questa sera alle ore 21.30 al Teatro degli Atti (via Cairoli, 42) come un inedito ritratto a più voci degli ultimi rappresentanti della grande famiglia austriaca a cui appartengono il filosofo Ludwig Wittgenstein e suo fratello Paul.

Quest’ultimo, celebre pianista, dopo aver perso il braccio destro durante la prima guerra mondiale si impegnò per affrontare il repertorio per tastiera nelle trascrizioni da lui stesso curate per la  mano sinistra. È proprio dalle trascrizioni tratte dalla raccolta intitolata “L’arte della mano sinistra” che si intrecceranno le musiche alle parole tratte da lettere e diari dei due fratelli, entrambi irrimediabilmente segnati dall’esperienza al fronte durante la prima Guerra Mondiale. 

Se è proprio in trincea che il giovane Ludwig comincia ad elaborare un radicale ripensamento della filosofia moderna, è sempre al fronte che il fratello Paul perde un braccio, obbligando il musicista a ripensare la propria carriera continuata con un enorme sforzo di volontà. Realizzato in collaborazione con l’Accademia Pianistica di Imola, il progetto vedrà coinvolto il pianista Alessandro Tardino e l’attrice Giovanna Daddi in un originale contrappunto di parole e musica. 

Ingresso unico 12 euro, per informazioni Teatro E.Novelli tel. 0541-793811 dal lunedì al sabato dalle ore 10.00 alle 14.00.

Comunicato Stampa Comune di Rimini


In apertura: il pianista Alessandro Tardino. Qui sopra: l’attrice Giovanna Daddi.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy