Rimini. Lorenzo Muccioli di Il Resto del Carlino Rimini: Bimba ricoverata per la tosse muore di polmonite dopo 16 ore

 

Lorenzo Muccioli di Il Resto del Carlino Rimini: La bambina era figlia di una giovane coppia di Cento, ospite in un hotel di Rimini / Bimba ricoverata per la tosse muore di polmonite  dopo 16 ore / I medici hanno lottato disperatamente per salvarla

(…) Il dramma ha inizio nella tarda serata di domenica. La piccola si trova in hotel insieme ai genitori, quando inizia a tossire in maniera incontrollabile. La sua fronte scotta e così papà e mamma decidono di portarla in ospedale. Qui viene ricoverata in pediatria.
Le analisi, in un primo momento, non mostrano nulla di anomalo. I valori sono nella norma e non sembrerebbe esserci pericolo. La tosse, però, non accenna a placarsi. Anzi, si fa sempre più insistente. La situazione, in poco tempo, precipita.
I medici si accorgono che la bambina ha contratto un’infezione ai polmoni. In tarda mattinata viene trasferita nel reparto rianimazione. Qui ha inizio una vera e propria corsa contro il tempo per cercare di scongiurare la tragedia.
Medici e infermieri danno fondo a tutte le loro energie e cercano con ogni mezzo di stabilizzare le condizioni della piccola, mentre papà e mamma, in preda al panico, misurano a passi sempre più nervosi il corridoio della sala operatoria.
La bimba viene intubata, ma non c’è nulla da fare. Le sue condizioni peggiorano di minuto in minuto. I polmoni, ormai, sono completamente invasi dal sangue e l’emorragia non si ferma. In un ultimo disperato tentativo, i medici provano anche a praticarle il massaggio cardiaco. Ormai, però, non c’è più tempo.
Sono le cinque del pomeriggio quando la vita della piccola si spezza per sempre. I medici, stremati dopo oltre quattro ore di sforzi incessanti, non possono fare altro che constatare il decesso. La notizia lascia tutti senza parole: mamma, papà e tutto il personale dell’ospedale ‘Infermi’.
Sarà’ l’autopsia a rivelare, in seguito, la cause della morte: polmonite emorragica fulminante. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy