Rimini: Macchie scure nel mare Adriatico

Si é riscontrata, in questi giorni, la presenza di macchie di colore scuro nelle acque marine prospicienti la zona sud della costa riminese.

I controlli effettuati dalla Struttura Oceanografica Daphne di Arpa evidenziano che queste macchie sono determinate da una “Eutrofia microalgale in atto“ (con prevalente presenza di

Diatomee) che altera il colore delle acque e provoca, nelle fasi di decomposizione, cattivo odore pur essendo innocue per la balneazione.

Le cospicue quantità di acqua dolce, proveniente in particolare dal bacino padano, hanno ridotto la salinità delle acque marine e contribuito con i propri apporti eutrofici (fosforo e azoto), unitamente alle elevate temperature di questi giorni, a sviluppare la componente fitoplanctonica (con elevato incremento di clorofilla “a”).

Si spera che queste macchie scure presenti in mare non rovinino l’estate ai riminesi e ai turisti.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy