Rimini. Maggioli Spa, i lavoratori protestano contro i licenziamenti. NQ di Rimini

NQ di Rimini: Ieri assemblea dei dipendenti dopo la comunicazione dei 31 esuberi: “Aprire il confronto” / I lavoratori della Maggioli: “L’azienda ritiri i licenziamenti” 

RIMINI. Si sono riuniti ieri in assemblea i lavoratori della Maggioli di Santarcangelo, per discutere delle procedure di licenziamento collettivo presentate dall’azienda e comunicate lo scorso 28 settembre. Trentuno licenziamenti annunciati dall’azienda, che hanno alimentato il clima di preoccupazione e tensione “che da qualche tempo serpeggia tra i dipendenti” scrivono in una nota i sindacati al termine dell’assemblea di ieri. Una nota in cui i lavoratori puntano il dito contro “la scelta della Direzione aziendale di mettere le lavoratrici e i lavoratori davanti ad un fatto compiuto”. “Le motivazioni esposte nella lettera che apre la procedura di mobilità – scrivono i lavoratori – a modesto parere e considerazione delle maestranze, possono essere affrontate attraverso il confronto e il dialogo costruttivo con la rappresentanza di noi dipendenti. (…)”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy