Rimini. MakeRN: la fabbrica delle nuove idee: per una economia open source. Corriere Romagna

Annalisa Boselli – Corriere Romagna: Nasce a Rimini
la “fabbrica”
delle nuove idee

RIMINI. Una economia open source, a risorse aperte e disponibili gratuitamente per tutti. Secondo il gruppo di giovani makers nato da qualche mese a Rimini, “MakeRN”, che a breve fonderà un’associazione di promozione sociale, anche i meno esperti possono costruirsi da soli piattaforme elettroniche che fanno da base per praticamente qualsiasi cosa. «Ultimamente – spiega uno dei ragazzi, Maicol Urbinati, laurea in ingegneria informatica e un lavoro come sviluppatore di software – ci siamo dedicati alle stampanti in tre dimensioni in grado di stampare quasi ogni cosa. Noi le abbiamo create per i materiali plastici riciclabili e di origine vegetale. I progetti e la lista dei pezzi necessari si trovano in rete e una volta fatto, la configuri». Nato sulla scia dei Fab Lab, dei laboratori-fabbriche che stanno prendendo piede in tutta Italia, “MakeRN” è un posto dove ci si incontra e si creano nuovi oggetti e si sviluppano nuove idee. E le applicazioni sono infinite: «Una volta create certe piattaforme elettroniche poi queste possono essere interfacciate con qualsiasi tipo di sensore. Si va dai dispositivi per la domotica (la gestione computerizzata della casa), a quelli per automatizzare le serre, a qualsiasi dispositivo che necessiti di una centralina elettronica». (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy