Rimini. Molotov contro l’ex vivaio Fabbri per dormire al riparo: edificio in fiamme. Il Resto del Carlino

Lorenza Lavosi – Il Resto del Carlino: INCENDIO EDIFICIO IN FIAMME, MA I CLANDESTINI ERANO GIÀ USCITI / Bottiglia molotov nella ‘casa’ degli sbandati / Lanciata da tre nordafricani per conquistare un riparo all’ex vivaio nel parco Marecchia 

RIMINI. Il freddo morde e avere un tetto può significare la vita o la morte. La lotta per la conquista di un giaciglio al coperto avrebbe armato la mano che ieri mattina ha tirato una bottiglia molotov contro l’ex vivaio Fabbri, nal parco Marecchia. Erano le 9.20 quando un abitante di via Ceccarelli ha visto tre individui nordafricani scavalcare la recinzione e poi scaraventare una bottiglia incendiaria all’interno dell’edificio rompendo un vetro. Le fiamme si sono levate alte, ma fortunatamente il testimone oculare, senza esitare, ha preso il telefono e ha chiamato il 112. Sul posto, in via Galliani, dove solo una recinzione separa l’edificio abbandonato di proprietà dell’Ufficio Idrico Regionale dal parco Marecchia, le pattuglie dei carabinieri sono arrivate in un attimo, dopo aver allertato anche i vigili del fuoco. L’edificio era già avvolto dalle fiamme, ma fortunatamente all’interno non c’era nessuno, e nessuno è stato neppure visto uscire precipitosamente. Eppure c’erano chiari segni di abitazione all’interno. (…)

 

foto Newsrimini.it
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy