Rimini. Morto per ecstasy: gli amici non hanno chiamato subito il 118. NQ di Rimini

Adriano Cespi – NQ di Rimini: UN ALTRO GIOVANE MORTO PER DROGA / La polizia sta indagando per cercare di risalire allo spacciatore  che ha venduto l’Mdma / Ucciso dall’ecstasy, oggi l’autopsia / Gli amici hanno cercato di rianimarlo prima di avvertire il 118 / Un ritardo di oltre tre ore che potrebbe essergli stato fatale

RIMINI. Il divertimento estremo, la trasgressione sotto forma di sballo artificiale: i ragazzi vedono in Rimini il luogo dove trasformare la fantasia in realtà. Dove tutto è possibile. Basta volerlo, basta cercarlo. (…) Fino a rimetterci la vita. Come è accaduto al 17enne di Cesena (il 19 agosto avrebbe compiuto diciotto anni), morto domenica pomeriggio, intorno alle 17.15, dopo una notte trascorsa nel reparto di rianimazione dell’Infermi in coma. Sul suo decesso, che non è purtroppo l’unico in questo periodo estivo (prima di lui sono morti, sempre per overdose, a fine giugno un 23enne modenese  e una decina di giorni dopo  un  riminese 25enne ) sta indagando la polizia. Morte come conseguenza di altro reato, l’accusa. E questa mattina sarà effettuata l’autopsia sul corpo, per risalire alle cause della morte che da un primo esame sembra essere riconducibile ad un mix di alcol e droga. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy