Rimini. OMS, carne cangerogena, Ravaioli: ‘Nulla di nuovo, si sapeva da tempo’. Corriere Romagna

Enrico Chiavegatti – Corriere Romagna: LE REAZIONI AL RAPPORTO OMS /
L’ex direttore dell’Unità operativa di Oncologia dell’Infermi: «La rivista scientifica Lancet Oncology ha pubblicato la sintesi di 800 ricerche» / Allarme carne, non c’è nulla di nuovo /
Ravaioli: «Si sa che mangiarne troppa può incidere su tumori al colon, stomaco e pancreas»

RIMINI. Ottocento ricerche
su scala planetaria,
analizzate e riunite
in un unico articolo dalla
rivista scientifica
Lancet Oncology, per ribadire
concetti e “certezze”
che oncologi e nutrizionisti
hanno da molti
lustri. Ovvero: mangiare
troppa carne rossa e
insaccati (ma anche pesci
affumicati), può essere
veicolo di tumore per
colon, stomaco, pancreas.
Nulla di nuovo,
insomma, sotto il cielo
della prevenzione.
(…)
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy