Rimini per il ‘Fellini’ chiede aiuto alla Repubblica di San Marino

Che l’aeroporto di Rimini (il ‘Fellini’) si aspetti proprio dalla Repubblica di San Marino il necessario apporto per la sua internazionalizzazione, distinguendosi così da tutti gli altri del circondario sia romagnoli che marchigiani, era apparso nettamente dalla interviste di Antonella Zaghini e Daniele Bartolucci di La Voce di Romagna-San Marino a politici ed imprenditori riminesi, pubblicate sotto il titolo: San Marino nelle aspettative di Rimini.
Ora è il presidente di Aeradria Massimo Masini a parlarne allargando ulteriormente la possibile ventilata collaborazione: ‘Auspico vivamente la definitiva sottoscrizione degli
accordi tra San Marino e Italia sulla materia aeroportuale. L’ampliamento del

registro aeronautico di San Marino, anche agli aerei commerciali, costituirebbe un attrattore a livello europeo; e la nascita di una compagnia di bandiera della Repubblica sarebbe una grande opportunità sia per il Titano che per l’aeroporto di Rimini.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy