Rimini. Picchiò una poliziotta, ora va a processo. La Cronaca NQNews

La Cronaca Nuovo Quotidiano di Rimini: Lo straniero voleva risarcire la Buttarelli e i tre carabinieri da lui aggrediti. In tribunale sit-in del sindacato di Polizia / Picchiò agente, ora rischia grosso / Respinta la richiesta di affidamento ai servizi sociali / Marocchino a processo davanti al giudice monocratico

RIMINI – Le ha provate tutte il marocchino che il 29 novembre scorso aggredì a schiaffi e pugni Margherita Buttarelli, la poliziotta 48enne riminese, che al parco Cervi era intervenuta in difesa di alcune donne dell’Est molestate da tre marocchini, tra cui appunto il 30enne che poi la picchiò. Ha mostrato tutto il suo pentimento presentando, ieri, durante il processo per direttissima, un assegno di 300 euro a parziale risarcimento danni nei confronti dell’agente e dei tre carabinieri picchiati durante le fasi del suo arresto. E si è affidato al Sert per curare la sua dipendenza dall’alcol: la mattina dell’aggressione il giovane era completamente ubriaco. A nulla però sono servite queste dimostrazioni di dolore per quanto accaduto. Perché il giudice Benedetta Vitolo, dopo aver rigettato la richiesta presentata dal suo legale, l’avvocato Teresa Lagreca, di affidamento ai servizi sociali attraverso lo svoglimento di lavori di pubblica utilità, ha fissato al 19 febbraio la data del processo dal giudice monocratico. Che lo pone, così, davanti al rischio di vedersi infliggere una pena detentiva. (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy